Seconda vittima da covid in 5 giorni, nel comune di Somma Vesuviana.

Si tratta di una donna di 76 anni, che era ricoverata in ospedale e che si unisce alla morte del 73enne deceduto domenica scorsa. 329 in totale i positivi in città:  "Purtroppo - ha dichiarato il sindaco Salvatore di Sarno - mi giungono parecchie segnalazioni dai cittadini, in base alle quali i medici di base spesso non sarebbero rintracciabili. Questo è un momento drammatico in cui la figura del medico di base è centrale. Io capisco e comprendo il loro immane lavoro e sacrificio. Il mio però è un appello chiaro, forte: siate rintracciabili anche al di fuori dell'orario di studio".

Sul territorio inoltre sono stati registrati 109 nuovi contagi nelle ultime 24 ore. Il Sindaco ha emanato un'ulteriore ordinanza con la quale raccomanda a tutti i laboratori di analisi presenti sul territorio e che effettuano i tamponi antigenici, "e che non sono tenuti al caricamento nella piattaforma dedicata, di attivarsi per comunicare sollecitamente all'Autorità Sanitaria Locale gli esiti positivi, allo scopo di attivare tempestivamente i protocolli sanitari per contenere quanto più possibile la diffusione del contagio".

Predisposta dal Sindaco la chiusura di tutte le scuole e del cimitero, in attesa dei nuovi dati del bollettino sanitario della Asl. Inoltre vi è divieto assoluto di qualsiasi forma di aggregazione, compreso "il catechismo, i gruppi fuori ai bar, le riunioni al chiuso e all'aperto".