Novità sui trasporti in Campania a causa dell’emergenza coronavirus.

Si tratta di una “riduzione sino al 40% per i servizi di trasporto pubblico locale di linea su ferro e su gomma”, si legge sull’ordinanza. Verranno certamente espletati i servizi minimi essenziali, la cui erogazione deve, comunque, essere modulata in modo tale da evitare il sovraffollamento dei mezzi di trasporto nelle fasce orarie della giornata in cui si registra la maggiore presenza di utenti. Sui mezzi non sarà consentito un riempimento superiore del 50%.

Per i servizi di trasporto pubblico locale marittimo con le isole del Golfo di Napoli, tenuto conto della peculiarità dei collegamenti e della necessità di garantire la continuità territoriale alle comunità isolane per motivi di salute, lavoro e di approvvigionamento dei beni di prima necessità, è confermata la programmazione dei servizi minimi già prestabiliti.