In casa aveva materiale altamente sofisticato per intercettare frequenze radio. Oltre ad armi, microspie e gps. L’emergenza criminalità a Torre Annunziata ha alzato il livello di attenzione e controllo delle Forze dell’Ordine.

Passato al setaccio il Rione Provolera. Proprio nel corso di questi controlli è stato denunciato il giovane. Nella sua abitazione i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 1 fucile ad aria compressa, 1 scanner di frequenze radio, 1 rilevatore di microspie, 2 apparati GPS e 1 metal detector.

Denunciati per resistenza a pubblico ufficiale anche altre 2 persone che in due diversi episodi e a bordo dei rispettivi scooter non si sono fermati all’alt dei carabinieri. Per entrambi è iniziata una fuga, terminata poco dopo per il pronto intervento dei militari dell’Arma.

Nel corso dei controlli sono state identificate 95 persone, controllati 53 veicoli e sequestrato 5 scooter.