Un sito di stoccaggio provvisorio per arginare l’emergenza rifiuti a Torre del Greco.

Per scongiurare un aggravamento della situazione legata alla raccolta dei rifiuti, il sindaco di Torre del Greco Giovanni Palomba ha individuato un nuovo sito di stoccaggio nella zona periferica della città.

Si tratta dell'area di proprietà della ditta Fratelli Balsamo di viale Europa, dove con una specifica ordinanza il primo cittadino ha autorizzato “lo stoccaggio provvisorio di tutte le tipologie di rifiuti giacenti sul territorio” fissando per l'utilizzo del sito stesso da parte della ditta Buttol - che si occupa del recupero delle frazioni differenziate prodotte nella città vesuviana - un “primo periodo di quattro mesi salvo proroga”.

Tale stoccaggio temporaneo avverrà “solo ed esclusivamente - si legge ancora nel provvedimento sottoscritto da Palomba - nelle aree autorizzate con decreto della Regione Campania del 12 giugno 2019”.

La ditta Fratelli Balsamo è già nota in città per essersi occupata in passato della raccolta dei rifiuti a Torre del Greco. Tra l'altro i vertici dell'azienda, i fratelli Antonio e Massimo Balsamo, furono arrestati insieme all'ex sindaco Ciro Borriello nell'agosto del 2017 per una vicenda legata a presunte tangenti intascate dall'allora primo cittadino in cambio di favori alla ditta stessa.