L' 'aumento' di contatti e di richieste di informazioni 'in queste settimane' al Centro anti violenza ad Ercolano (Napoli) "dimostra che le donne trovano coraggio quando si sentono protette dall'opinione pubblica". A dirlo è Ciro Buonajuto, sindaco di Ercolano di Italia Viva e vicepresidente nazionale dell'Anci. "Manteniamo viva l'attenzione sul fenomeno della violenza sulle donne. Proprio ad Ercolano nei giorni scorsi le forze dell'ordine hanno arrestato un uomo che aveva minacciato e usato violenza contro la sua ex compagna.

Una donna che ha avuto il coraggio di denunciare e che ha avuto fiducia nelle istituzioni" spiega Buonajuto "C'è bisogno di un impegno costante e condiviso e, per questo. è nostra intenzione potenziare il Centro anti violenza. Dobbiamo agire su più livelli: prevenire le cause strutturali della violenza, educare le nuove generazioni al rispetto e all'eguaglianza, sostenere le vittime con servizi adeguati e accessibili, punire i responsabili con la massima severità". Sul problema della violenza di genere, il 24 novembre scuole, associazioni e cittadini comuni sono scesi in strada per far sentire la propria voce.

"Voglio pensare che questa donna così come tante altre, abbiano trovato il coraggio di denunciare anche in seguito allo straordinario fiume di ragazze e ragazzi di Ercolano che hanno accolto il nostro invito e sono scesi in piazza per manifestare contro un problema che riguarda l'intera società. Problema che non può essere al centro del dibattito pubblico solo nei giorni a cavallo del 25 novembre"


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"