È stato sottoscritto nell’aula consiliare del Comune di Ercolano il protocollo d’intesa tra Prefettura di Napoli e Comune di Ercolano per il coinvolgimento dei migranti ospitati nei centri di accoglienza presenti sul territorio in attività di pubblica utilità da svolgere sul territorio comunale a titolo gratuito. Il protocollo sottoscritto dal Prefetto Gerarda Pantalone e dal sindaco Ciro Buonajuto con Salvatore Filosa, rappresentante della cooperativa sociale ‘L’Impronta’, che ospita circa cento migranti sul territorio ercolanese, rappresenta il primo percorso d’integrazione del genere attivato in una città del Sud Italia.

“Sono fiero e orgoglioso che Ercolano sia diventata una città simbolo delle politiche di accoglienza e, soprattutto, dell’integrazione. Con questo provvedimento, coinvolgeremo i migranti ospitati in città in attività da svolgere a titolo gratuito di pulizia delle spiagge, delle aree del Parco Nazionale del Vesuvio e del verde pubblico in collaborazione con le associazioni del terzo settore”, così il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto.

“Oggi da Ercolano parte un segnale di civiltà rivolto a tutta Italia. Siamo diventati a pieno titolo una capitale italiana dell’integrazione. Di questo – ha concluso Buonajuto – ringrazio il Prefetto Pantalone che, nelle settimane di preparazione di questo atto, ha manifestato una straordinaria disponibilità a trovare una soluzione in grado di attivare in tempi rapidissimi questo eccezionale percorso di integrazione tra la città ed i migranti ospitati».

Il Prefetto Pantalone, per la prima volta a Ercolano da quando si è insediata a Napoli, nel suo discorso al Consiglio Comunale ha utilizzato parole di stima per l’amministrazione comunale e per le realtà impegnate in città nell’accoglienza ai migranti. “Il sindaco Buonajuto – ha detto il Prefetto – si è impegnato in prima linea per la realizzazione di questo protocollo d’intesa. Riuscire a farlo in Italia è difficile, al Sud ancora di più perché esistono tante altre criticità. Aver attivato questo percorso di integrazione a Ercolano è un motivo di orgoglio per la città e la Prefettura sarà sempre vicino all’amministrazione comunale per favorire l’accoglienza degli amici extracomunitari che vivono sul territorio ercolanese”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"