- "Le scuole chiuse e le sale bingo aperte. Non sono d'accordo con la nuova ordinanza". A sostenerlo e' il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto, rieletto da poco alla guida del Comune.

"Sono consapevole e preoccupato, sia come genitore che come sindaco, per la repentina risalita della curva dei contagi - sottolinea Buonajuto - e che la situazione non debba essere sottovalutata, ma al contempo provo un senso di amarezza e di dispiacere per bambini e studenti che saranno privati di un momento di crescita e condivisione che può avvenire solo in classe"