Ferito con un martello e poi accoltellato, finì in prognosi riservata per una banale lite l'estate scorsa. Vittima un uomo di 43 anni di un raid avvenuto lo scorso mese di agosto ad Ercolano. oggi i carabinideri di Torre del Greco hanno sottoposto a fermo un 53enne di Ercolano indiziato indiziato del reato di tentato omicidio in concorso aggravato. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli. Lo scorso 12 agosto 2023 i carabinieri sono intervenuti dopo la segnalazione che un uomo, dopo una lite per futili motivi, era stato ferito con un martello e colpito varie volte con un coltello. Il 43enne finì in ospedale in prognosi riservata.

Le immediate indagini hanno condotto, all'alba del 13 agosto, al fermo di polizia giudiziaria di due maggiorenni, che erano ritenuti gravemente indiziati di aver commesso il fatto. Insieme a loro al momento dell'aggressione c'era il padre, che in quella circostanza si era reso irreperibile. Dopo l'emissione del provvedimento da parte della Procura della Repubblica di Napoli i carabinieri hanno avviato una rapida attività investigativa, che ha consentito di rintracciare il 53enne, che era ancora ad Ercolano, e di sottoporlo al fermo.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"