Finisce in un fossato mentre tenta la fuga dopo un furto. E’ successo ad Ercolano dove i carabinier della sezione radiomobile di Torre del Greco hanno arrestato Vincenzo Verriotto, 39enne del posto già noto alle forze dlel’ordine.

Durante un servizio di controllo del territorio, i carabinieri, allertati dal 112,  si sono messi alla ricerca di un furgone appena rubato. Il legittimo proprietario aveva da poco fatto denuncia dicendo che gli avevano rubato il mezzo in via Nazionale.

Il furgone era stato individuato in via Benedetto Cozzolino ad Ercolano, Verriotto accortosi delle forze dell’ordine ha tentato la fuga:  dopo aver tamponato leggermente un’auto affinché gli cedesse il passo, nel tentativo di effettuare un’inversione di marcia, è andato a collidere con la fiancata del furgone su un palo dell’illuminazione elettrica in via Gramsci.

Resosi conto che non poteva continua a scappare con il mezzo, è scappato a piedi, nel tentativo di fuggire ai militari che lo stavano rincorrendo, dopo un centinaio di metri ha scavalcato una bassa recinzione, cadendo nel fossato di un terreno privato, per poi essere raggiunto e definitivamente bloccato e arrestato.

 Verriotto, si è fratturato il polso nel cadere. Ne avrà per 14 giorni. Il 39enne è in attesa di giudizio.

I Carabinieri, durante un servizio anti droga, hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio Vincenzo Dentale, 49enne di Ercolano già noto alle ffoo. I Militari hanno perquisito la sua abitazione e lì hanno rinvenuto e sequestrato 1 panetto di marijuana e 1 di hashish per un peso complessivo di quasi 200 grammi. L’uomo è stato arrestato ed ora è in attesa di giudizio.