Sono stati in due a finire in manette per detenzione a fini di spaccio a Ercolano. La 42enne Maria Rosaria Sasso e il figlio 18enne Pasquale Maiorano sono stati arrestati dai militari della tenenza locale perché trovati in possesso di 21 dosi marijuana.

Quando i carabinieri hanno bussato alla porta della loro abitazione, il giovane ha lanciato dalla finestra un vasetto per conserve colmo di bustine di cannabis pronta per lo smercio. Pronti ad un’eventualità del genere, altri militari erano già piazzati al piano terra per recuperare la droga.

Nell’abitazione dei due anche 3mila euro – verosimilmente provento illecito -  stipati in un armadio della camera da letto.

Entrambi ai domiciliari, sono in attesa di giudizio.