I carabinieri di Torre del Greco hanno eseguito, questa mattina, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per cinque esponenti del clan camorristico di Ercolano, ‘Birra-Iacomino’, e due del clan ‘Lo Russo’ di Miano per l’omicidio di Giuliano Cioffi. Si tratta di Giovanni Birra, Salvatore Viola, Stefano Zeno, Raffaele Perfetto, già detenuti in regime di 41 bis ed i detenuti Carlo Serrano, Lorenzo Fioro, Paquale Genovese.

Cognato di Raffaele Ascione, ex capoclan morto in carcere nel 2004, Giuliano Cioffi è stato ucciso a Quarto il 9 settembre del 2001 per una regolazione di conti nella guerra sanguinaria tra le due famiglie contrapposte di Ercolano: gli Ascione ed i Birra-Iacomino. La sentenza di morte è stata decretata all’indomani dell’uccisione di Giuseppe Infante, cognato di Giovanni Birra, avvenuta pochi mesi prima ad Ercolano, il 28 giugno dello stesso anno.

Le indagini, in capo al tribunale di Napoli, hanno accertato che il clan Birra-Iacomino ha ricercato invano il Cioffi nel giro delle bische clandestine dell’area flegrea, per poi affidare le ricerche al clan alleato dei Lo Russo, in particolare al reggente Raffaele Perfetto. Dopo alcuni giorni, il commando di Perfetto ha individuato Cioffi in una bisca clandestina di Quarto e l’ha ucciso.