“A nome della Città di Ercolano sostengo ufficialmente la proposta di candidare Liliana Segre al Premio Nobel per la Pace 2020 per il suo inestimabile contributo contro ogni forma di odio e violenza”.  Così il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto risponde all’appello lanciato dal sindaco di Pesaro Matteo Ricci per proporre al Parlamento Italiano la candidatura della Senatrice Segre alla massima onorificenza concessa per il contributo alla Pace nel mondo.

“Dopo aver letto la proposta, mi sono messo immediatamente in contatto col sindaco Ricci per manifestargli la volontà del nostro Comune ad aderire a questa iniziativa – dice Buonajuto -. Ancor di più in questi tempi difficili, l’impegno della Senatrice Segre contro ogni forma di intolleranza e pregiudizi merita il sostegno di ogni parte politica senza alcuna distinzione. Sono fiducioso che il Parlamento possa appoggiare questa proposta e portarla all’attenzione del Comitato per il Nobel”.

Il Comune di Ercolano, dopo una mozione approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale, tra pochi giorni conferirà a Liliana Segre la Cittadinanza Onoraria.