E' stata eseguita nel pomeriggio, al II Policlinico di Napoli, sui corpi di Bruno Petrone, 53 anni, del quartiere napoletano di Secondigliano e Luigi Tedeschi, 51, anche lui napoletano del Rione Sanità, uccisi mercoledì scorso da un commerciante di preziosi che reagì a una rapina da 5mila euro subita poco prima nel piazzale di un deposito di detersivi e bibite a Ercolano. L'autopsia è stata disposta dal pm della Procura della Repubblica. L'uomo apri' il fuoco con la pistola regolarmente detenuta. L'autopsia è stata eseguita dal medico legale Antonio Cavezza ed è terminata in serata. 

Catturato l'ultimo complice

Le immagini prima della rapina

I provvedimenti

Le dichiarazioni

Funerali pubblici per i rapinatori

La bagarre politica

Buonajuto denuncia le minacce al gioielliere

I carabinieri acquisiscono il video

Borrelli: 'La scorta per Castaldo'

Le dichiarazioni choc dei parenti

Le parole del figlio del gioielliere

Fissata l'autopsia

L'assemblea straordinaria del Pd

La ricerca del 'palo'

Le dichiarazioni di Castaldo

Il gioielliere è indagato

Le pistole giocattolo

Il post di Salvini

Gli insulti dei parenti delle vittime - il video

I nomi dei rapinatori

La dinamica

Uccisi due rapinatori