E’ caccia ai “furbetti” del pass per disabili da parte degli agenti della Polizia Locale di Ercolano. I caschi bianchi, diretti dal comandante/reggente Nicola Vanacore, nel corso di una serie di controlli mirati a scoprire casi di indebito utilizzo del tagliando di portatori di handicap, hanno denunciato all’autorità giudiziaria un uomo per aver esposto la riproduzione falsificata di un permesso.

Gli agenti della Polizia Locale hanno accertato che il tagliando esposto su un’auto, in sosta in uno spazio riservato ai portatori di handicap in Corso Italia, non era originale. Dopo aver identificato il conducente, è stato denunciato a piede libero e dovrà rispondere dell’accusa di uso di atto falso.

Nel secondo caso, invece, la Polizia Locale ha sanzionato con una multa e la decurtazione di sei punti dalla patente, un altro automobilista che usava impropriamente un pass intestato ad un familiare.

“Appropriarsi illegalmente degli spazi riservati ai diversamente abili è un atto odioso che va sanzionato. Non possiamo giustificare tali atteggiamenti, che suscitano sempre più rabbia e indignazione. Per questo, di concerto con l’assessore Luigi Fiengo e il comandante Nicola Vanacore, abbiamo deciso di intensificare i controlli per scovare i ‘furbetti’ del pass per disabili. Chi si appropria indebitamente del posto auto non commette solo un reato, ma crea un grande disagio a chi ha delle difficoltà” – commenta il sindaco Ciro Buonajuto.

 

Sul caso è intervenuto anche il consigliere Ciro Santoro: “Attraverso quest’operazione si garantisce il diritto a chi soffre già il disagio di convivere con una disabilità e consente di avvalorare le azioni e le discussioni che vengono affrontate e promosse dalle commissioni, strumenti che filtrano le esigenze dei cittadini rappresentate alle dirigenze preposte”


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"