Morire per il lavoro non è più accettabile. Ora dobbiamo cercare di arginare i danni ambientali provocati”.

E’ quanto ha dichiarato Gennaro Oliviero, consigliere regionale e presidente della Commissione Ambiente in seguito alla tragedia della Adler Plastic di Ottaviano.

“È necessario con somma urgenza che si faccia luce sulla tragedia accaduta ieri nello stabilimento. È la seconda morte bianca in Italia al secondo giorno di riapertura in questo periodo di guerra al coronavirus. Dobbiamo conoscere immediatamente quale sono state le cause di questo disastro che probabilmente ha dipanato nell’ambiente fumi tossici dannosi per la salute”.

Queste le preoccupazioni espresse in Regione Campania: “Abbiamo il dovere di trovare la causa affinché non avvenga più una tragedia nella tragedia – ha continuato Oliviero -, ma soprattutto è necessario immediatamente monitorare la situazione e capire qual è stato il danno ambientale e come arginarlo. Abbiamo il compito di mettere in sicurezza quanto prima la popolazione”.

Nella photogallery, inserite altre nuove foto del luogo dell'incidente.

vai alle foto

vai al video

funerali e lutto cittadino

gli esami dell'Arpac

le precauzioni

i dettagli

L'esplosione