Il Savoia di Carannante vola. Superbo tris in casa del Barano.

Tornati in campo dopo 34 giorni, i biancoscudati sono scesi in campo con il 4-3-1-2. Prima grande chance per Esposito al terzo minuto, tiro a giro che sfiora il secondo palo. Doppio miracolo di Mennella su Scarpa ed Esposito quando i minuti sul cronometro sono 6. Ammonito Grieco per un fallo sulla trequarti. Minuto 18, Grieco crossa per Trimarco ed Esposito calcia di prima intenzione, ma Mennella devia in angolo parando di piede. Foti crossa, Esposito impatta di testa e firma la rete del vantaggio: 0-1. De Stefano va in azione solitaria e calcia sul primo palo, Landi devia in angolo al 26esimo. Ancora Savoia in gol al minuto 39: diagonale vincente di Trimarco alla sua seconda rete di fila. Si va all’intervallo sul doppio vantaggio.

Il secondo tempo si apre ancora con il Savoia in avanti: Trimarco vede e serve Liberti, tiro potente del numero 8 deviato in angolo da Mennella. Trimarco ci prova in tap-in pochi secondi dopo e sfiora la rete dello 0-3. Grande occasione per i padroni di casa al quarto d’ora: De Stefano calcia debolmente e Landi para. Doppio cambio per gli oplontini: Conti e De Rosa al posto di Grieco e Vaino. Minuto 17, Liberti trova Scarpa al limite dell’area: il Capitano calcia e Mennella respinge. Palo di Alcazar, sul ricapitolamento di fronte Esposito si invola verso la porta ma calcia oltre la traversa. Al 25’ azione fotocopia e stavolta il Ninja non sbaglia: 0-3 al “Di Iorio”. Spavone ammonito per un fallo sul suo versante di competenza. A 10 minuti dal termine Mister Carannante cambia il centrale di centrocampo: Napolitano al posto di Foti. Al 42’ super Landi che devia una conclusione ravvicinata e blinda la porta. Out Esposito e Scarpa, in De Stefano e Catalano. Sul tramonto del match altra grande parata di Mennella sul tiro di De Stefano. Game over al “Di Iorio”: il Savoia sa solo vincere.

“Giornata positiva, poteva essere un risultato molto più rotondo – ha commentato il tecnico Carannante -. Ci siamo divorati 5-6 occasioni gol a tu per tu con il portiere: Gigi Mennella ha fatto alcune parate decisive. Dobbiamo lavorare sotto questo aspetto, sulla concentrazione davanti alla porta. Abbiamo regalato un paio di occasioni da palla da fermo e questo non mi va bene. È stata una partita giocata tranquillamente, dominata e poi, a me, non piace mai subire gol. Da martedì lavoreremo sotto questi aspetti. Abbiamo giocato su un campo stretto dove non c’è ampiezza: abbiamo cercato di giocare per vie centrali e lo abbiamo fatto molto bene. L’abbiamo provata così e ci è andata molto bene. Ho un gruppo di ragazzi bravissimi che si allenano alla grande: lo dico sempre, ho 22-23 titolari. Oggi hanno giocato alcuni giocatori che non scendevano in campo da un po’, lo hanno fatto alla grandissima. Sono molto contento”.

Il Ds Palumbo ha dichiarato: “La continuità di risultati fa immensamente piacere. Il secondo posto è momentaneo, visto che alcune squadre non hanno giocato. Pensiamo alla prossima partita, questa è già in archivio. Due centravanti in gol? Non bisognava prendere un altro tanto per farlo. I calciatori che abbiamo sono funzionali al gioco che fa Mister Carannante. Questa squadra è forte, competitiva e giocarsela con tutti. Poi, se ci dovesse essere una sorpresa sul mercato, allora ci faremo trovare pronti. Stiamo facendo un buon filotto di risultati utili. Durante il campionato ci sarà bisogno di tutti, tenendo in considerazione che tutti sono utili ma nessuno è indispensabile: come ha detto il Mister, abbiamo 21-22 titolari in rosa”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"