All’esordio del campionato regionale di Serie D il Basketorre assapora l’amaro gusto della sconfitta. Sul parquet di casa del Paloplonti di via Tagliamonte i ragazzi di coach Scaramozza con una prestazione sotto tono non riescono a superare gli avversari del C.S. Secondigliano. Partono alla grande gli ospiti che con una serie di triple subito mettono in difficoltà gli oplontini che a pochi minuti dalla fine del quarto vanno sotto di ben 10 punti (8 a 18). Sospiti dal solito caloroso pubblico i padroni salgono in cattreda grazie all’esperienza del neo acquisto Fontanella ed alla lucidità del solito Festa che mettono a segno un filotto di 10 punti consecutivi l’ultimo proprio di Festa che a 4 secondi dalla fine chiude la frazione 18 pari. Il secondo quarto inzia così come era finito il primo con Festa a canestro ed i biancoblu per la prima volta in vantaggio, arricchito poi dalla tripla di Di Maria. Questo sembra il canestro della svolta ma i biancoblu lentamente cedono le redini del gioco lasciando agli avversari ampi spazi soprattutto sotto canestro dove Santoro non riesce a frenare la potenza dei centri avversari che dominano agevolmente. È in questo quarto (terminato 35 a 46) che gli ospiti con 28 punti affondano il break definitivo che li condurrà alla vittoria finale. Negli spogliatoi coach Scaramozza cerca di ricomporre il gruppo ed i ragazzi scendono in campo con una concentrazione diversa puntando tutto sulla fase difensiva ed i risultati si vendono. Gli attacchi avversari si frenano avanti a Di Luise e Manco baluardi insuperabili ed il terzo quarto si chiude con gli ospiti ancora in vantaggio ma con i padroni di casa decisi a rientrare in partita ed a rimettere in gioco il risultato. Nell’ultima frazione i biancoblu esaltano il pubblico sfiorando l’impresa. Sono gli esperti Carfora e Balzano che trovando residue energie nervose minuto dopo minuto rosicchiano lo svantaggio iniziale (- 13) ed a tre minuti dalla fine si arriva ad un solo punto dagi avversari (62 a 63) grazie ad un’azione da tre punti di Carfora lanciato in velocità da Festa. I minuti finali sono al cardiopalma le squadre giocano a tutto campo punto a punto. Ad un minuto dalla fine l’uscita di capitan Santoro per 5 falli sembra chiudere ogni possibilità di rimonta, ma un canestro di Fontanella a trenta secondi dal fischio finale riporta i biancoblu sotto di un punto. Ora sembra tutto possibile e quando gli avversari perdono il pallone decisivo lasciando l’ultima azione agli oplontini tutti sperano nella vittoria. Ma complice la stanchezza e l’eccessiva frenesia i biancoblu vedono infrangere sul ferro il pallone del sorpasso. L’incontro termina 68 a 69 con gli ospiti che meritatamente festeggiano e con i padroni di casa che mestamente prendono la via dello spogliatoio comunque applauditi da tutti gl spettatori per le forti emozioni che hanno fatto vivere loro. “Iniziare il campionato con una sconfitta per giunta in casa non è certamente l’esordio che tutti noi auspicavamo ma la prestazione dei ragazzi soprattutto nell’ultimo quarto ci fa ben sperare per il prosieguo del campionato – ha commentato il coach Betteghella –. Quest’anno il campionato di serie D sarà particolarmente difficile e non mancheranno le sorprese. Noi come al solito continuiamo nel nostro percorso che ci vede concentrati soprattutto sul potenziamento del settore giovanile. Non a caso stasera hanno esordito e ben figurato Nicolo’ Guida (autore di 4 punti) e Rosario Belverde (classe 2000)”.    

Tonio


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"