Prima di giugno non ci si sposterà tra le Regioni.

Lo ha confermato il ministro per le Autonomie Francesco Boccia al question time sottolineando che, ogni valutazione è rimandata a fine maggio.

In ogni caso, ha aggiunto, "sarà più facile garantire una relazione tra regioni a basso rischio, sarà molto più complicato consentire il passaggio di cittadini da una regione a basso rischio ad una ad alto rischio".