"Inquieta il fatto che un ex consigliere comunale sia stato colpito da alcuni proiettili sotto la sua abitazione. Chiediamo nuovamente con forza al Questore di Napoli di intensificare le attività di controllo sul territorio di San Giorgio a Cremano, che non è e non deve diventare terra di nessuno". Il sindaco di San Giorgio a Cremano Giorgio Zinno, ha commentato così il ferimento di Giuseppe Curcio, ex consigliere comunale cittadino.

Emergono i primi dettagli legati al ferimento di Giuseppe Curcio, ex consigliere comunale di San Giorgio a Cremano.

LA RICOSTRUZIONE. Il fatto sarebbe accaduto intorno alle ore 21.00 in via Gramsci, poco distante dalla sua abitazione. Curcio era in compagnia di una donna quando l’aggressore avrebbe esploso due colpi: uno alla gamba sinistra che ha colpito di striscio, l’altro alla coscia destra, colpita in pieno. Portato immediatamente all’Ospedale del Mare, non è in pericolo di vita. Sarà dimesso tra qualche giorno dopo tutte le cure del caso.

LE INDAGINI. Immediate le indagini condotte dalla polizia: al momento viene esclusa la pista legata alla criminalità organizzata. Secondo i primi accertamenti sarebbe stata una questione personale sfociata nella violenza.

IL CURRICULUM POLITICO. Curcio è stato consigliere comunale di San Giorgio a Cremano fino al 2015, nel corso del secondo mandato del compianto sindaco Domenico Giorgiano, eletto alla prima tornata con il 54 per cento dei voti e alla seconda nel 2012 dopo il ballottaggio. Curcio apparteneva a una lista civica che appoggiava la maggioranza.

il ferimento