"Mi ha guardato male". Ha colpito alle spalle con un cacciavite uno sconosciuto, per uno sguardo di troppo non gradito. Poi una volta a bordo dell'auto dei carabinieri, che erano giunti sul posto a seguito di una segnalazione, ha rotto il vetro posteriore della vettura dei militari. Il fatto è accaduto nella serata di ieri a Barano di Ischia, dove in manette è finito un 32enne del posto. Secondo quanto ricostruito dai militari l'uomo si è avvicinato ad un 34enne, che stava parcheggiando il proprio scooter e lo ha colpito con un cacciavite alle spalle procurandogli alcune ferite superficiali. I carabinieri con non poche difficoltà lo hanno bloccano e lo hanno messo in auto ma lui non si è arreso ed ha rotto il vetro posteriore destro della macchina.

E' stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento aggravato. La vittima non ha dovuto far ricorso alle cure mediche perché ferito solo superficialmente. I carabinieri, invece, guariranno in sette giorni


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"