“Mia moglie ed io, insieme alle nostre famiglie, ringraziamo la comunità di Rovigliano, di Torre Annunziata e dei paesi limitrofi per aver partecipato alla fiaccolata in ricordo di nostro figlio Luigi e di tutte le vittime della strada”. Con queste parole il papà del piccolo di cinque anni, deceduto lo scorso 30 novembre dopo essere stato investito da un adolescente in sella ad uno scooter, ha salutato le oltre trecento persone che questo pomeriggio hanno partecipato all’iniziativa.

Il corteo, radunatosi davanti la farmacia di via Ercole Ercoli, ha attraversato le principali strade del quartiere per poi dirigersi alla chiesa di San Michele: qui il parroco ha celebrato la messa terminata con il saluto di Francesco Panico, papà di Luigi. “Ringrazio inoltre i cittadini che hanno partecipato alla raccolta fondi. Una parte del ricavato andrà alla chiesa, mentre un’altra parte sarà devoluta all’associazione “Amici dei Bambini in Ospedale”. Invito tutti a fare attenzione in strada – ha concluso l'uomo – soprattutto invito tutti i genitori a far capire ai propri figli il valore della vita”.

vai alle foto

Misura cautelare

L'estremo saluto

Le esequie

Lo striscione

Veglia per Luigi

Allagamenti a Rovigliano

Lutto cittadino

La ricerca sui dati ISTAT

Il ritratto del piccolo Luigi

L'incidente