L'esperta e talentuosa schiacciatrice della Givova Fiamma Torrese, Nunzia Campolo, è intervenuta così sui canali ufficiali della società:

"Io cerco di mettere a disposizione della squadra e della società il mio bagaglio tecnico e tattico, tutto ciò che ho acquisito nel corso degli anni. Cerco di dare la mia mano. Rapporto con coach Adelaide Salerno? C'è un buon rapporto di collaborazione, se vogliamo definirlo così. E' un'allenatrice con la quale ci si può confrontare. Ovviamente, essendo io una delle più esperte, lei si basa anche su di noi per cercare di dare una mano alle più piccoline. Dall'interno del campo c'è una visione diversa rispetto all'esterno, quindi cerchiamo di collaborare. E' un connubio che va alla grande. Stagione sportiva 2021/2022? E' un'annata diversa sotto tanti punti di vista rispetto alla passata stagione: a partire dal fatto di aver creato un gruppo che si differenzi dal punto di vista dell'età, un team che lavora bene e che sta trovando la sua solidità. Mi aspetto un duro lavoro, come è giusto che sia e com'è sempre stato, ma anche divertimento ed il raggiungimento di bei risultati. Secondo me ci possiamo divertire, poi sarà il campo a parlare. Vedremo in campo quel che sarà. Questo appena iniziato è il mio secondo anno a Torre Annunziata: devo dire che mi sono subito sentita a casa mia. Qui c'è un ambiente tranquillo, serio e sereno, dove si lavora bene. Tutto ciò vale tanto: la tranquillità, sia individuale che di squadra, è un valore aggiunto. Ripeto, si sta bene e si lavora bene: anche con le ragazze nuove c'è stata subito sintonia. Dobbiamo soltanto lavorare e divertirci".