“Ora risposte decise dalle istituzioni”. Il presidio Libera Torre Annunziata, tramite il suo referente don Ciro Cozzolino, ha così parlato sulla chiusura delle indagini per l’omicidio di Maurizio Cerrato.

“In questo delitto, ci sono tutti gli elementi del degrado dei nostri territori: da una parte l'arroganza della camorra, dall'altra l'atteggiamento omertoso di chi avrebbe dovuto fornire le prove in suo possesso e che invece le cancella, la speranza nelle istituzioni che da una parte si aspettano una risposta da parte della società civile e dall'altra la lentezza nelle risposte e in alcuni casi le collusioni con i poteri oscuri presenti sui nostri territori. Staremo a vedere ma non saremo in silenzio”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"