“I lavori di potenziamento degli altri depuratori e di collettamento di tutte le reti fognarie intorno al Sarno si uniscono ai 5 lotti di lavori per la bonifica di tutto il bacino idrografico del fiume. Sarà un passaggio storico per le politiche ambientali nella regione Campania”.

Il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca commenta così il piano di investimenti per il completamento e l’adeguamento della rete fognaria del bacino idrografico del fiume Sarno.

Tra i lavori, infatti, De Luca ha evidenziato quelli per l’impianto di Foce Sarno: “Un lavoro che ci porterà a risolvere quelle che sono state finora le croci della Regione Campania, delle ferite all’immagine della nostra terra in Italia e nel mondo”.

Con questi investimenti (80 milioni di euro, ndr) tutte le reti fognarie arriveranno a portare i reflui nei depuratori e quindi “ci si avvia concretamente alla bonifica del Sarno, aldilà dei 5 lotti specifici di lavoro sul fiume per i quali si stanno elaborando i progetti esecutivi”.

i fondi