La bonifica delle vasche di laminazione di Pianillo e Fornillo potrebbero essere la chiave di volta per la riqualificazione del bacino del fiume Sarno.

Nell’aprile scorso, dalla città di Torre Annunziata partì la volontà di istituire un tavolo tecnico congiunto con la Regione Campania ed i 39 comuni che ruotano attorno all’area del fiume Sarno, con l’obiettivo di restituire al fiume la sua funzione storica, quella della raccolta delle acque. Per poterlo fare, però bisogna partire anche dalla sistemazione delle vasche di laminazione di Pianillo e Fornillo che, allo stato attuale, si presentano ancora in condizioni di allarme.

Proprio per questo motivo è stata fissata un’audizione in commissione Ambiente, in programma per giovedì 20 settembre alle ore 15.00 presso il consiglio regionale della Campania, per discutere delle problematiche inerenti il completamento del sistema fognario e la manutenzione delle vasche pluviali di “Fornillo” e “Pianillo” presenti nelle zone comprese tra Poggiomarino, San Giuseppe Vesuviano e Terzigno.

All’audizione, presenti su invito anche i comitati, a conferma della volontà di garantire partecipazione e trasparenza su un tema particolarmente sentito. Tra questi, sarà presente anche il comitato “Gente del Sarno”, rappresentato per l’occasione da Orfeo Mazzella: “In qualità di rappresentante del comitato – ha dichiarato Mazzella - chiediamo che siano portati avanti e terminati i lavori della rete fognaria dei sub collettori, di pari passo con gli interventi necessari per porre fine al disastro ambientale e al rischio sanitario collegato alla vasca di Pianillo nel comune di San Giuseppe Vesuviano”.

Dopo una serie di riunioni interlocutorie, quella di domani potrebbe rappresentare un viatico importante verso la riqualificazione dell’intero bacino idrografico del fiume Sarno. A Torre Annunziata maggioranza ed opposizione all’epoca di mostrarono sulla stessa linea d’azione, come forse mai era accaduto prima. Un fronte comune: questa la strategia da adottare per una rivalutazione e riprogrammazione del Grande Progetto Sarno. E dalla bonifica delle vasche di Pianillo e Fornillo si potrebbe ripartire per alleggerire il carico di reflui che, allo stato attuale, grava sul fiume.

Dunque, anche dalla bonifica di queste due vasche potrebbe esserci la svolta per cambiare la storia del fiume Sarno e restituire al fiume la sua dignità. Con buona pace dei cittadini di Torre Annunziata.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

vai alle foto

vai al video