"Prosegue lo screening di massa sulla popolazione di Sant'Antonio Abate. Entro 48 ore sarà completata la verifica del monitoraggio deciso dal Presidente della Regione per spegnere sul nascere il focolaio relativo a due strutture ricettive della zona dove si sono registrati nei giorni scorsi decine di positivi".

E' quanto rende noto l'Unità di crisi della Regione Campania.

"Al momento, nelle 15 postazioni allestite dall'Asl Napoli 3 nel Comune di Sant'Antonio Abate, sono stati sottoposti a test rapidi e tamponi oltre cinquemila cittadini. In collaborazione diretta con l'Istituto Zooprofilattico e gli altri laboratori, è in corso di verifica oltre mille tamponi, tra i quali una decina sono risultati positivi", si legge in una nota.

"Raccomandiamo ai nostri concittadini - dice il presidente della Regione, Vincenzo De Luca - la massima prudenza e collaborazione. Per il resto si lavora con grande determinazione per eliminare ogni possibile focolaio".

il caso

i test

La denuncia