Ha cercato di investire un uomo sfasciando con la sua macchina la vetrina di una discoteca.

Un 39enne è finito agli arresti domiciliari perché ritenuto responsabile dei reati di tentato omicidio, lesioni e danneggiamento. I carabinieri di San Sebastiano al Vesuvio hanno eseguito l’ordinanza a carico dell’uomo resosi responsabile di una notte di follia il 16 dicembre 2018 all’esterno del “Rose & Crown”, noto locale del vesuviano.

In quell’occasione l’uomo, già noto alle forze dell’Ordine, si era messo alla guida di un’autovettura e, prendendo la rincorsa con la sua automobile, si era scagliato contro le vetrine della discoteca nel tentativo di colpire un cliente del locale, probabilmente per un litigio avvenuto poco tempo prima. La discoteca era in piena attività e all’interno si trovavano numerose persone. La vittima, pur venendo investita, riuscì a salvarsi procurandosi solamente lievi lesioni, rifugiandosi all’interno della propria auto parcheggiata nei pressi del locale. L’aggressore, non soddisfatto, ha proseguito la sua follia scagliandosi contro l’auto della vittima, danneggiandola.

Nel corso delle indagini, i carabinieri effettuarono perquisizioni personali e domiciliari nei confronti dell’aggressore, trovandolo in possesso di circa 10 grammi di hashish. Ora l’uomo è ai domiciliari a disposizione dell’Autorità giudiziaria in attesa dell’interrogatorio di garanzia.