Forte boato a Ottaviano. L’esplosione è avvenuta alla Adler Plastic, un'azienda appartenente alla Scudieri srl, sita in via Ferrovia dello Stato. 

Sul posto sono giunte volanti di Polizia, Carabinieri e i camion dei Vigili del Fuoco per cercare di mettere in sicurezza l'area e domare le fiamme. Secondo una prima ricostruzione, al momento dell'esplosione erano presenti circa una quindicina di persone (11 operai e 3 amministrativi, ndr), probabilmente rimasti feriti nell'incidente. La zona sarebbe inaccessibile anche i soccorritori e alle forze dell'ordine. Sull'area stanno sorvolando anche alcuni elicotteri.

Secondo alcune fonti del comando provinciale dei carabinieri, nellesplosione sarebbero rimaste ferite 2 persone, una delle quali in maniera grave.

Adler Plastic è un Gruppo internazionale, con sede a Ottaviano e con a capo l'imprenditore Paolo Scuderi, ex presidente dei Giovani Industriali. L'azienda progetta, sviluppa e industrializza componenti e sistemi per l'industria del trasporto. Fondata nel 1956 da Achille Scudieri, oggi è il primo produttore italiano di sistemi per il comfort acustico e termico di veicoli e di rivestimenti e pannelli per le portiere e tappeti interni. Adler conta oggi 58 stabilimenti dislocati in tutto il mondo per un fatturato annuo di 1 miliardo di euro.

Sul caso è intervenuto con un post su facebook il sindaco di uno dei paesi confinanti. Si tratta del primo cittadino di Terzigno Francesco Ranieri: "Invito la popolazione a restare chiusi in casa. Abbracciamoci tutti e preghiamo per le persone ferite. Siamo con te Ottaviano".

Il sindaco di San Giuseppe Vesuviano Vincenzo Catapano ha diramato un avviso secodo il quale, su indicazione del Centro Operativo Comuncale di Protezione Civile "è preferibile evitare ogni spostamento sul territorio che non sia urgente o strettamente indispensabile, chiudere balconi e finestre, non recarsi assolutamente nelle adiacenze del luogo dell'evento e non intralciare i soccorsi, gfar restare al chiuso bambini e anziani, con patologie respiratorie. 

vai alle foto

vai al video