Una lettera al ministro Lamorgese e al prefetto di Napoli Valentini per ringraziare carabinieri e polizia dopo aver salvato due vite a Torre Annunziata.

Il sindaco Vincenzo Ascione ha scritto al Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e al Prefetto di Napoli Marco Valentini, dopo l’encomiabile operato delle forze dell’ordine locali che, grazie al loro intervento, hanno salvato la vita ad un uomo e ad un bambino di soli 2 anni.

“Nel ringraziarvi per l’eccellente lavoro svolto in questo periodo di grave emergenza sanitaria – si legge nella lettera - vorrei porre alla vostra attenzione due episodi avvenuti nella Città che mi onoro di rappresentare, e che sono un’ulteriore testimonianza dell’alto senso del dovere e dell’abnegazione al proprio lavoro che da sempre contraddistinguono gli uomini e le donne delle forze dell’ordine italiane. Lo scorso 25 aprile, in piena emergenza epidemiologica da Covid-19, un mio concittadino fu colpito da un malore mentre si trovava all’interno della propria abitazione. L’intervento tempestivo di due carabinieri fu determinante nel salvare l’uomo che in quegli istanti stava lottando tra la vita e la morte. Nella giornata di domenica 17 maggio, invece, due agenti del locale Commissariato di Polizia in servizio di pattuglia, hanno soccorso un bambino di appena due anni che stava soffocando, salvandogli di fatto la vita. Lunedì mattina li ho ricevuti presso la Casa Comunale e ho conferito loro un encomio, ringraziandoli per il servizio reso all’intera comunità. Ritenevo doveroso mettervi al corrente di quanto su descritto. Nell’esprimervi nuovamente la mia gratitudine e quella dell’intera cittadinanza”.

il nuovo encomio

L'encomio

storia a lieto fine