Al posto del canonico spumante, degli scoppiettanti fuochi d'artificio. Così un calciatore della "Asd Cellole Calcio", squadra del Casertano che milita nel campionato regionale di Promozione (girone A), ha pensato di festeggiare il successo della sua squadra nella decisiva partita di play off, postando poi il video fatto con il cellulare sui social network. Un gesto pericoloso che è costato al 34 enne calciatore una denuncia da parte della Polizia di Stato. L'episodio è avvenuto il 7 maggio scorso al termine della partita giocata a Cellole tra il team di casa e il Ponte98, squadra del Beneventano, gara valevole per i play off del campionato vinta dal Cellole Calcio col punteggio di 2-1.

Dopo il match sono partiti i festeggiamenti negli spogliatoi: è stato a quel punto che il 34enne ha acceso i fuochi mettendo a rischio l'incolumità dei compagni, e riprendendo tutto in un video immediatamente diffuso sui social. I poliziotti del commissariato di Sessa Aurunca (Caserta) hanno visto il video e in breve tempo hanno identificato e denunciato il calciatore. Nei suoi confronti è stato poi avviato l'iter che porterà il questore di Caserta ad emettere un Daspo nei suoi confronti.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"