Un giovane calciatore è morto, per un improvviso malore, nella serata di ieri su un campo di calcio della periferia di Giugliano. Cristian Dell'Aversano, 22 anni, studente, tesserato con la squadra Boys Melito, che milita in prima categoria, si è sentito male mentre stava andando in campo per disputare una partita di allenamento tra amici.

Si è accasciato al suolo. Per lui non c'è stato nulla da fare. La Boys Melito, sulla pagina Facebook, ha comunicato aver sospeso "tutte le attività sportive di questo fine settimana sabato 19 e domenica 20" "nel rispetto del nostro caro Christian e delle sua famiglia". "Non ci sono parole né pensieri per descrivere certe cose, tu Christian un ragazzo dal cuore d'oro, giocherellone e tanto tanto voluto bene da tutti noi ci lasci così, di stucco, impietriti", si legge sempre sui social.