I carabinieri della tenenza di Cercola hanno arrestato per porto illegale d’arma da fuoco Filippo Iannello, 42enne di Marigliano già noto alle forze dell’ordine.
I militari sono intervenuti dopo una telefonata al 112 che segnalava un uomo che si aggirava per le vie della città con la mano sulla cintola come se fosse armato.

Intervenuti sul posto, lo hanno bloccato nonostante avesse tentato di fuggire alla guida di un’auto e lo hanno perquisito. addosso Iannello aveva in effetti una pistola carica, non sua né denunciata rubata, bensì di proprietà di Alfonso Improta, 58enne di Somma Vesuviana, anch’egli noto alle forze dell’ordine.

L’arma è stata sequestrata, mentre Iannello è stato tratto in arresto. Immediatamente dopo a Somma Vesuviana i carabinieri della locale stazione hanno perquisito l’abitazione di Improta.

In casa hanno rinvenuto un fucile carico detenuto illegalmente, 130 grammi di  marijuana e 0,35 grammi di crack. L’uomo è stato tratto in arresto per detenzione illegale di arma e detenzione di stupefacenti a fini di spaccio.

Dovrà chiarire, inoltre, come e perché la sua pistola fosse nelle mani altrui. Entrambi gli uomini sono stati tradotti in carcere.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"