Dopo un primo tempo tutto sommato gradevole, nonostante gli erroracci difensivi che hanno spianato la strada al Torrecuso, nel secondo la Turris si è letteralmente eclissata. A render ancor più amara la domenica dei corallini, alcune decisioni arbitrali che hanno suscitato diverse reazioni nell’entourage biancorosso. Diplomatico il tecnico Giovanni Baratto. “Il secondo gol del Torrecuso in sospetto fuorigioco? Francamente preferisco pensare che avremmo avuto tutto il tempo di recuperare se nel secondo tempo avessimo avuto l’atteggiamento tenuto nel primo.

Guardo al verdetto del rettangolo verde, anche se capisco in certi frangenti la rabbia dei miei ragazzi. Come nel caso di Lordi, che si è visto sventolare il cartellino rosso sotto il naso per essersi rivoto al direttore di gara in maniera tutt’altro che irriguardosa. Poi l’episodio del calcio d’angolo convertito in una rimessa dal fondo, quindi quello maturato in occasione del terzo gol del Torrecuso, con Zerillo che ha partecipato all’azione senza aver avuto dall’arbitro il permesso di tornare in campo. Non posso far altro che ripetere quanto detto anche ai miei ragazzi. Quando ero calciatore, non pensavo mai all’arbitro e non permettevo che le sue decisioni condizionassero il mio rendimento. Così come un calciatore, anche un direttore di gara può incappare in una giornata storta. Detto questo, merito al Torrecuso per questa vittoria. Noi intanto ci lecchiamo le ferite, ma solo per un po’. Da domani testa al Gallipoli”.

Ci va giù duro, invece, il presidente corallino Giuseppe Giugliano. “Certi episodi sono inaccettabili. Il secondo gol del Torresuco, maturato per giunta nel nostro momento migliore, è viziato da un netto fuorigioco. Per non parlare poi di quanto accaduto in occasione della terza rete. Zerillo, a bordo campo per infortunio, è rientrato senza il permesso del direttore di gara, partecipando all’azione che ha di fatto chiuso la gara. In questo modo i sacrifici ed il lavoro di un’intera settimana vanno miseramente in fumo. Sono errori che hanno del clamoroso. Mi chiedo come sia possibile che in un campionato nazionale, per quanto dilettantistico, si verifichino strafalcioni del genere”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

Turris travolta