"La giustizia deve ripartire, l'Avvocatura sta lottando perché in Italia si superi il momento di blocco dei diritti. E' stata annunciata dal ministero la nuova data del primo luglio per la riapertura ma continuiamo a non vedere provvedimenti idonei a far ripartire la giustizia a luglio".

Lo ha detto Antonio Tafuri, presidente dell'Ordine Avvocati di Napoli, nel corso di un incontro dedicato ai ritardi post-covid nel settore Giustizia, che si è tenuto ieri nel Tribunale di Napoli. "Come Foro di Napoli ma insieme a tutta l'Avvocatura nazionale - ha aggiunto Tafuri - stiamo cercando di sensibilizzare il problema della ripresa, abbiamo registrato con disappunto gli accadimenti degli ultimi giorni sulla delegittimazione della magistratura: si tratta di fenomeni che offendono la giustizia. Il problema è generale, non riguarda soltanto Napoli, per quanto il nostro Tribunale sia poco ospitale anche a livello di sicurezza, tanto per usare un termine gentile".

Per Armando Rossi dell'OCF di Napoli "la giustizia è ferma, i diritti dei cittadini sono sospesi. Non esiste una seria volontà politica nel rimettere in moto la giustizia". Un allarme ripreso con toni forti da Francesco Caia, consigliere del CNF: "Il tribunale non è ripartito, registriamo precise responsabilità a livello governativo. I giudici di pace soffrono di mancanza di informatizzazione, a livello amministrativo abbiamo gli uffici bloccati non per la pandemia, bensì per mancanza di personale nonostante fossero state promesse assunzioni di massa che non sono arrivate. L'Avvocatura vuol essere il motore della ripresa giudiziaria ma siamo preoccupati per le modalità e i tempi dell'emendamento sulla ripartenza che deve essere convertito in legge". All'incontro hanno preso parte anche Gennaro Torrese presidente dei Fori della Campania, Ciro Sesto presidente Ordine di Nola, Luisa Liguoro presidente dell'Ordine avvocati di Torre Annunziata, Barbara Barbato delegato Ordine di Nocera Inferiore, Alberto Zaza d'Aulisio delegato Ordine di Santa Maria Capua Vetere e Francesco Del Grosso rappresentante OCF di Benevento.