Partenza sprint di Melendugno che si porta sullo 0-4, reazione della Fiamma Torrese con Campolo e Figini ad accorciare il parziale. Partita avvincente al PalaPittoni: la diagonale di Capitan Boccia carica la Fiamma ma Melendugno trova l’allungo ed il tabellone segna 13-20. La schiacciata di Prisco e l’ace di Figini cambiano il risultato: 15-21. Un’altra diagonale vincente di Boccia non basta alla Fiamma, il primo set si conclude 17-25 per la compagine ospite.

 

Il secondo set si apre con Melendugno in vantaggio, ma il turno in battuta di Prisco è proficuo: ace e 4-3 per la Fiamma. Si gioca punto su punto, con Vujko che riporta avanti la sua squadra di potenza e cattiveria contro il muro di Melendugno. Il PalaPittoni si infiamma e Boccia e compagne dilagano: 9-5, con Campolo che mette giù un pallone decisivo dopo uno scambio lunghissimo. Le battute di Vujko fanno male eccome alle ospiti: è 13-6 al PalaPittoni. Implacabile Campolo che piazza la diagonale perfetta: 16-7, comanda la Fiamma! L’ace di Figini regala il 22-9 alla compagine di coach Salerno. Magia di De Luca che alza la palla in equilibrio precario: sul tocco di Vujko c’è il mani out che vale il 24-12. Finisce 25-14. 

 

Terzo set equilibrato, con Tardini precisa e puntuale in difesa. Il libero veste i panni di De Luca quando alza per Prisco ed il PalaPittoni esulta: Fiamma Torrese avanti 10-9. Boccia boom: il Capitano è una sentenza quando attacca la diagonale. Prisco, sull’onda emotiva positiva, trova il 14-11. Prima fast poi ace per Vujko: quando serve c’è sempre l’esperta centrale italo croata! Melendugno scappa ma Figini, con un primo tempo vincente, la riprende e fissa il risultato sul  20-22. Il terzo set finisce 22-25. 

 

Inizio di set show per Vujko che, con due fast, fissa il punteggio sul 6-3. Invenzione di De Luca che sente l’accorrente Campolo e la serve: un’assistenza al bacio per il 13-6 della Fiamma Torrese. Figini, di furbizia, pulisce sul net e si va al time out sul 16-7. Super Prisco in battuta: la Fiamma è avanti 22-11!  Il set si chiude sul 25-16, è 2-2 al PalaPittoni. 

 

Muro vincente di Vujko per il vantaggio 5-4, dopo un inizio di quinto set combattuto. Campolo fa capire chi comanda al PalaPittoni con una schiacciata magistrale: è 7-5 per la squadra di coach Salerno. Gran difesa di Tardini ma non basta ad evitare il pareggio di Melendugno: 7-7. Altro grande intervento del libero a coprire la diagonale: momento del set favorevole alla Fiamma che va sul 12 a 9. Figini di fuoco sul finale di set, tre punti decisivi per la centrale di Saronno.