GRAGNANO – «La promozione e l’organizzazione della mobilità sostenibile passa necessariamente per la riattivazione del collegamento su ferro tra Gragnano, Castellammare e Torre Annunziata tramite una linea metropolitana leggera che consentirà di ridurre gli impatti ambientali, sociali ed economici generati dall’uso dei veicoli privati, oltre a favorire un interscambio strategico con la linea Circumvesuviana, anche considerando l’avvenuta presentazione di apposita realizzazione dell’innesto all’altezza del Viale Europa».

A dirlo è Paolo Cimmino, candidato sindaco di Gragnano sostenuto da sette liste civiche.

«Dobbiamo migliorare la viabilità in città – aggiunge – e offrire più servizi. Penso, ad esempio, alla installazione di opportune pensiline di attesa bus dotate di panchina, orari e connessione wi-fi, previo attento studio sulla loro localizzazione. La fornitura, posa in opera e gestione delle pensiline sarà affidata, tramite manifestazione d’interesse, ad agenzie di marketing pubblicitario e comunicazione in cambio dell’uso e della commercializzazione dei pannelli pubblicitari posti all’interno delle stesse pensiline. Una iniziativa, a costo zero per il Comune, che offrirà invece importanti benefici alla comunità».

«La competizione elettorale non ci fa paura – continua – perché abbiamo la consapevolezza dell'impegno, dell'onestà e della passione con cui abbiamo sviluppato il nostro programma».

«Ieri sera all'Hotel Parco abbiamo aperto la campagna elettorale per una #GragnanoFinalmenteLibera. Oltre mille persone, tantissimi giovani – ha concluso il candidato sindaco – e nuovi e vecchi amici hanno testimoniato con la loro presenza che siamo #DallaParteGiusta».


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"