La Valle dei Mulini è salva! Il Comune di Gragnano ha incassato il parere favorevole dell’Autorità di Gestione FESR (Fondi Europei di Sviluppo Regionale) e del responsabile della programmazione unitaria per la riqualificazione di uno dei patrimoni di valore inestimabile per Gragnano. 

La Valle dei Mulini, fiore all’occhiello delle eccellenze paesaggistiche e rurali, riconosciuta anche all’estero, potrà godere di una nuova luce. 

La Regione Campania ha infatti approvato un finanziamento di oltre 2 milioni di euro per interventi finalizzati al restauro conservativo dei mulini di proprietà comunale ubicati nella Valle dei Mulini per 1.202.215 euro e al recupero mediante interventi di restauro conservativo dei locali ex macello e delle aree di pertinenza di proprietà comunale per 820.000 euro. 

Il finanziamento è inquadrato nell’ottica della tutela e valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, in funzione del sostegno alla fruizione integrata delle risorse culturali e naturali e alla promozione delle destinazioni turistiche. 

Entro giugno 2023 – ha spiegato il sindaco di Gragnano Nello D’Auria - avremo a disposizione un patrimonio rinnovato, così come avevo annunciato nei mesi scorsi, quando avevamo cullato l’idea di un parco fluviale che sappia ridare vita non solo al torrente Vernotico ma che contribuisca a rendere speciale uno dei patrimoni di Gragnano dal valore inestimabile, la località Forma e l’intera Valle dei Mulini”. 

Nel patto con la città di Nello D’Auria c’è anche questo per provare a rendere Gragnano un continuo tesoro da scoprire. La possibilità di avere a portata di mano un presidio di eccellenza naturalistico e paesaggistico è un’occasione troppo importante per lasciarsela sfuggire: “Per questo – ha sottolineato il primo cittadino - ringrazio il lavoro compiuto dal governatore della Campania Vincenzo De Luca, dagli assessori regionali Antonio Marchiello (attività produttive) e Felice Casucci (turismo) e in particolare dall’assessore Lucia Fortini, sempre presente e che recentemente ci ha onorato della sua presenza a Gragnano. L’ottenimento di questo finanziamento è determinante non solo per raccogliere il frutto del nostro lavoro ma per la riqualificazione complessiva della Valle dei Mulini che finalmente potrà rinascere. Il recupero organico dei nostri tesori – ha concluso D’Auria - che sappia conciliare più di prima esigenze culturali, turistiche e locali, è un ulteriore passo verso la Grande Bellezza che ho sempre sognato per la mia città e che ora sogno insieme ai cittadini”.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"