Valorizzare il ruolo della donna e dare attenzione ai giovani, partendo dalle scuole. Si fonderà su questi due principi la discesa in campo di Maria Pia Di Maio, l’avvocato che ha dato vita al terzo polo alle prossime elezioni amministrative a Gragnano.

Per la prima volta il simbolo di Europa Verde si affaccia nella città della pasta. Sulla di Maio ha puntato fortemente in consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli. “Ora si fa sul serio”, ha scritto sui social prima di ricevere un’ondata di complimenti per la discesa in campo. “L’orientamento punterà soprattutto nel dare spazio alla donna, in tutto. Poi l’obiettivo si concentrerà sui giovani e la tutela dei minori – ha spiegato -. In una città che ultimamente è stata martoriata da fatti di cronaca estremamente gravi, occorre focalizzare l’attenzione su di loro, dando gli input necessari ai ragazzi per creare rapporti sani, partendo dalle Istituzioni e dalle scuole”.

Massimo riserbo ancora sui nomi che sosterranno la lista, ben chiari gli obiettivi per il polo che affronterà le due coalizioni avversarie capeggiate dal sindaco uscente Paolo Cimmino e dall’ex vicesindaco Nello D’Auria.

il caso