Una giunta quasi del tutto nuova alla quale il sindaco ha chiesto dedizione, tempo e lavoro. Presentati i nuovi assessori a Gragnano. Dopo l’insediamento del sindaco Nello D’Auria, sono stati giorni intensi per rimettere in moto la macchina amministrativa.

Due settimane di lavoro alle spalle, necessarie per dare il primo impulso e continuare sul solco della “politica del fare”. Nel pomeriggio è stata ufficializzata la nuova giunta, con i cinque assessore che avranno il compito di supportare l’azione amministrativa in favore della città di Gragnano.

Questi i nomi con le rispettive deleghe:

-             ANDREA GAUDINO (Vicesindaco) - deleghe a Polizia Locale, Mobilità, Turismo, Valorizzazione dell’Enogastronomia e del brand Gragnano, Servizi Manutentivi, Cimitero, Edilizia Pubblica e Scolastica, Protezione Civile e Volontariato;

-             LUCA DE RISO - deleghe a Bilancio, Ragioneria, Contabilità, Tributi, Economato e Provveditorato, Patrimonio, Suap, Servizi Informatici, Agricoltura, Artigianato, Commercio e Pubblici Esercizi, Attività Produttive, Pubblica Illuminazione, Smart City;

-             FILOMENA DI MAIO – deleghe a Politiche Giovanili, Cultura, Politiche per il Lavoro e Occupazione, Disabilità, Scuola, Pari Opportunità;

-             MARCO LONGOBARDI – deleghe a Urbanistica, Tutela Paesaggistica, Tutela Beni Architettonici, Difesa del Suolo, Dissesto Idrogeologico, Edilizia Privata;

-             STEFANIA DILIGENTE TIZZANI – deleghe ad Avvocatura, Politiche sociali, Eventi, Sport e Promozione delle Attività Sportive, Affari Generali, Gare e Contratti, Urp;

Il sindaco D’Auria tratterrà a sé, oltre lo svolgimento delle funzioni previste dalla carica, le deleghe ai Lavori Pubblici, Ambiente ed Ecologia e Personale. Il vicesindaco Gaudino, entrando in giunta, libererà un posto in consiglio al primo non eletto della sua lista, Eduardo De Rosa.

"Abbiamo sfide ambiziose - le parole del primo cittadino - alle quali puntiamo e che attendono la città già nei prossimi mesi, alle quali non possiamo trovarci né presentarci impreparati e che sono mirate alla trasformazione integrale del territorio. Abbiamo bilanciato le deleghe in funzione alla dedizione e alle competenze specifiche che rispecchiassero il nostro modo di fare, ovvero quello di rendere la politica sempre più vicina alle esigenze dei cittadini. Da questa giunta mi aspetto collaborazione e passione, per dedicare il 101 per cento delle nostre forze alla realizzazione del patto con la città. Colgo l’occasione per ringraziare il nuovo esecutivo che arricchirà di contenuti e temi il percorso amministrativo, e, nelle cui mani è rimesso l'effettivo rilancio di Gragnano”.

vai al video