Come ogni mattina è salito in sella alla sua moto per andare a lavoro. Ma non è mai arrivato a destinazione.

Un tragico incidente ha strappato alla vita Alfonso Porpora, noto chef di Gragnano. L’uomo, 40 anni, è rimasto vittima di un incidente questa mattina lungo la Strada Statale del Vesuvio 268, sul territorio di Scafati.

Al momento ignota la dinamica dell’impatto contro un’auto, avvenuto alle prime ore del mattino. Doveva recarsi al lavoro. Alfonso, executive chef al Leonessa Pastabar dell’interporto di Nola, era molto conosciuto a Gragnano per la sua attività.  Per lui, però, non c’è stato nulla da fare. Immediato lo sgomento a Gragnano, per una comunità che è rimasta sotto choc.

“Si dice che nessuno muoia veramente se c'è qualcuno che ti porta nel cuore – ha scritto su Facebook un suo collega e amico d’infanzia, Giovanni Sorrentino -. Voglio sperare che sia così. Ricorderò un professionista serio, preparato come pochi e un lavoratore incredibile con il quale era bello chiacchierare di lavoro. Mi mancherai Alfo, ma non morirai mai, starai sempre qua”.

"Fiero, dolce, orgoglioso e sempre in prima linea al nostro fianco - hanno scritto in una nota i vertici di Leonessa Pastabar -. Ti ricorderemo con il tuo sorriso più grande. Grazie per aver condiviso con noi momenti unici di Vera Amicizia e Grande Professionalità".

Lascia una moglie e una figlia.