Una colletta per aiutare i bambini del Secondo Circolo di Gragnano.

La proposta arriva dai consiglieri di opposizione Silvana Somma, Anna Delle Donne, Giovanni Sorrentino, Antonio De Angelis, Patrizio Mascolo e Salvatore Castrignano. Dopo il furto di 37 computer avvenuto nella notte del 30 novembre scorso, alcuni esponenti politici hanno manifestato l’idea di essere vicini in maniera fattiva al Secondo Circolo di Gragnano.

L’idea era quella di devolvere alla scuola il gettone di presenza, poi l’idea di “fare qualcosa che vada oltre il gesto simbolico, che avrebbe permesso di fare davvero ben poco”. Una colletta, 200 euro a consigliere, in modo tale da acquistare buona parte delle attrezzature scolastiche trafugate.

“Abbiamo già avviato la raccolta interna al nostro gruppo consiliare – hanno spiegato i consiglieri di opposizione - e invitiamo il sindaco, gli assessori, i gruppi consiliari e i singoli consiglieri ad attivarsi per offrire un contributo tangibile e concreto alla comunità scolastica danneggiata. Ma abbiamo intenzione di allargare l’invito anche a tutti i movimenti che non siedono in aula, a privati e alle associazioni cittadine, visto che si tratta di un fatto che tocca i bambini della nostra città. E’ il momento giusto per far sì che le parole lascino spazio ai fatti, ai gesti concreti, alle reali dimostrazioni di fattività e concretezza”.

Intanto, prevista per giovedì 6 dicembre la cerimonia di intitolazione del plesso scolastico al politico e sindacalista Oreste Lizzadri.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

il taglio del nastro

il furto