Questa notte un centinaio di truffati si sono radunati davanti ad una saracinesca chiusa a Gragnano. Vogliono i soldi investiti in vacanze che non faranno mai. Sono intervenuti i carabinieri nella notte per calmare i truffati che si sono dati appuntamento in una chat. "Non riusciremo a garantire i viaggi prenotati" hanno scritto ieri avvisando i loro clienti. Eppure solo poco tempo fa garantivano: "Il sogno comincia qui". È lo slogan dell'agenzia di viaggi di Gragnano, 7 D, che dopo avere incassato anticipi e prenotato viaggi ha chiuso i battenti, in questi giorni, lasciando i clienti a casa con i soldi spesi e le valige pronte. Ieri nella sede sono arrivati anche i carabinieri. Aperta un'inchiesta per accertare cosa sia accaduto, in particolare dopo la denuncia di un gruppo di ragazzi che aveva prenotato un viaggio per il ponte del due giugno e si è ritrovata senza nulla in mano. Nei guai è finito il giovane imprenditore di Castellammare di Stabia di 34 anni.

Nel pomeriggio di oggi sono stati gli stessi titolari ad annunciare di non riuscire ad assicurare rimborsi e le vacanze vendute: "Buongiorno, la 7D Follow me comunica a tutti i propri affezionati clienti ciò che non avrebbe mai immaginato e voluto che accadesse. Purtroppo a causa di sopravvenute problematiche finanziarie che hanno colpito la società e che non è possibile ad oggi risolvere, non si riuscirà a far fronte agli impegni presi e quindi a garantire i viaggi prenotati. Si stanno già mettendo in campo tutti gli sforzi possibili per riuscire a trovare la migliore soluzione al problema. La società porge le proprie più sentite scuse". 
Più di cento i commenti alla notizia. Soprattutto da parte di clienti inferocita che si sono visti rovinare l'estate: "Adesso restituiteci tutto".


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"