La testa di Savarese. E’ questa la sintesi di quanto deciso nell’ultimo interpartitico della maggioranza di Torre Annunziata. L’assessore alla Pubblica Istruzione è colpevole, secondo Nuovo Centro, Ncd e Nuovo PSI, di aver sostenuto Forza Italia alle ultime elezioni regionali. Un capo d’accusa portato sul tavolo della riunione dai partiti moderati, ai quali il PD ha fatto da sponda. “Savarese ha una settimana di tempo per rassegnare le dimissioni. Se non dovesse presentarle, il sindaco Starita ha già pronto il decreto di revoca” è quanto è emerso al termine della riunione.

Dimissioni che Savarese ha consegnato ieri mattina (5 agosto, ndr) nelle mani di Starita, prontamente respinte da quest'ultimo. "Rimandiamo tutto a settembre" sembrerebbe abbia risposto il primo cittadino.

L’obiettivo, noto da tempo, della nuova maggioranza costruita dal PD dopo il ribaltone di due anni fa, è costruire una coalizione di centrosinistra puro, senza esponenti e formazioni politiche che abbiano posizioni politiche ambigue. Aver sostenuto Forza Italia quindi è in netto contrasto con la linea dettata dai Dem e sostenuta dagli altri partiti della coalizione. “Certo - mormora qualcuno - come si fa a parlare di centrosinistra quando al tavolo ci sono formazioni come Ncd e Nuovo PSI che, tra l’altro alle regionali hanno sostenuto Caldoro? Perché due pesi e due misure? Domande alle quali i dirigenti del PD cittadino sono chiamati a dare una risposta.

Anzi, a voler essere precisi, l’unica formazione che rientra nella definizione di centrosinistra puro, presente in consiglio comunale, è Centro Democratico (alleato del PD e Sel alle elezioni politiche del 2013, ndr), guidata dai fratelli Alfieri che alle regionali hanno votato De Luca e il PD. Paradossale (ma non tanto...) quindi che nell’ultimo documento approvato dal Direttivo cittadino, i democratici abbiano detto “niet” a qualsiasi accordo proprio con Centro Democratico.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"