Il Covid Hospital di Boscotrecase sempre più punto di riferimento per la zona vesuviana. Dalla prossima settimana saranno trasferiti i pazienti attualmente ricoverati all’ospedale Maresca di Torre del Greco.

La scelta è stata della direzione strategica dell’Asl Na 3 Sud, che ha così voluto alleggerire i vari presidi della zona. Compresi anche Castellammare e Nola. A breve il Sant’Anna-Madonna della Neve arriverà ad avere circa 130 posti letto. Di cui 20 di subi-intensiva. Il pronto soccorso del Maresca continuerà però a rimanere chiuso anche a causa della mancanza di personale.

Queste le parole di Savio Marziani, direttore sanitario del Covid Hospital. “Abbiamo voluto dare un aiuto forte al territorio. Era nelle mie intenzioni da tempo, di concerto con la direzione strategica, implementare il posti, per far si che Boscotrecase diventi riferimento regionale. Continueremo a effettuare tutti gli interventi di chirurgia e medicina. Ho provveduto a trasferire qualche medico. Ci sarà il primario del pronto soccorso di Castellammare per i secondi posti di sub intensiva. Diventeremo un ospedale di primo ordine a livello quantitativo e qualitativo”.