Il cibo a chi serve” è il titolo del progetto straordinario che il Comune di San Giorgio a Cremano, attraverso l’Ambito N28 in accordo con il Sindaco di San Sebastiano al Vesuvio, sta mettendo a punto per distribuire generi alimentari di prima necessità a persone che si sono trovate, da un giorno all’altro, in uno stato di estremo disagio a causa delle limitazioni alle attività lavorative prese per contenere l’emergenza Covid-19.

Un progetto straordinario, dunque, per dare a centinaia di famiglia i mezzi minimi di sussistenza, grazie ad uno sforzo aggiuntivo dell’Amministrazione, della macchina comunale e dei volontari di protezione civile in attesa di un provvedimento del Governo in tal senso.

Un progetto costruito insieme al vicesindaco Michele Carbone ed al presidente della commissione politiche sociali Antonio Esposito, che punta anche sul coinvolgimento di imprenditori e cittadini per aiutare chi già oggi non può più mettere neppure un piatto a tavola.

Il nostro progetto si compone di 3 azioni per garantire la distribuzione alla cittadinanza di panieri alimentari. Paniere alimentare, cioè distribuzione di panieri acquistati dall’Ambito N28 o donati da imprenditori ed enti del terzo settore; Carrello Solidale, cioè raccolta di derrate alimentari a lunga conservazione donate dalla cittadinanza grazie alla collaborazione di supermercati e negozi di alimentari, che metteranno a disposizione uno spazio per collocare beni da donare al termine della propria spesa; Conto corrente dedicato alle donazioni, cioè raccolta fondi da parte di chi vuole donare denaro per contribuire ad aiutare il prossimo. Tale fondo sarà utilizzato per l’acquisto di derrate alimentari.

“In poche ore – ha spiegato il sindaco Giorgio Zinno - tantissime persone mi hanno contattato per dare una mano: cittadini, imprenditori, amministratori di maggioranza e opposizione, tutti uniti per aiutare chi è in difficoltà. Voglio già ringraziare Antonio Esposito del ristorante il Marchese, che ha donato derrate alimentari, e la famiglia Festante che donerà 50 panieri”.

Chi volesse aiutarci a raccogliere beni di prima necessità o denaro per l’acquisto di ulteriori alimenti può già scrivere all’indirizzo e-mail [email protected] e sarà ricontattato entro 24 ore. L’avviso pubblico per la cittadinanza sarà pubblicato nel pomeriggio di domani, 29 marzo 2020 all’albo pretorio, sul sito del comune e su questa pagina fb.