Una scelta d'amore a 42 anni. Ciccio Scarpa torna a vestire la casacca del Savoia. Un addio fugace all'Angri per il bomber di Torre Annunziata, che ha voluto tornare a vestire a tutti i costi la maglia della squadra della sua città natale. Un rapporto viscerale quello fra Ciccio Scarpa e il Savoia. Anche se per gli atti ferderali sarà ancora Giugliano, ci sarebbe già un accordo tra il Comune e il presidente Mario Pellerone per un cambiamento di denominazione la prossima estate.

Scarpa aveva lasciato la Paganese, squadra con la quale ha un record di presenze, dopo la salvezza in Lega Pro. La voglia di rimettersi in gioco era tantissima per l'attaccante che aveva accettato l'offerta del facoltoso Angri. Un gol in Coppa e l'esordio flop contro il Castel San Giorgio in casa. Poi l'improvviso addio con una nota della società grigiorossa. Scarpa ci ha messo poco ad accettare la corte del "Giugliano-Savoia" e domenica sarà in campo per la sfida contro il Barano al Giraud. Un ritorno dopo la retrocessione dalla C alla D nel 2015, ma soprattutto dopo il grande campionato conquistato sotto la guida di Vincenzo Feola un anno prima. Una promozione conquistata a suon di gol del capitano.

In attesa delle varie ufficialità, tra cui quella dell'allenatore che dovrebbe essere Roberto Carannante, prende vita la squadra che prenderà parte al campionato di Eccellenza.

Foto Nunzio Iovene Il Cigno @rt