Dal crollo della palazzina di via Rampa Nunziante all’elezione di Ascione sindaco, passando per il Vesuvio in fiamme. A poche ore dalla fine del 2017 è tempo di analisi e di bilanci sull’anno che sta per concludersi. Un anno intenso e difficile per la città di Torre Annunziata e per i comuni dell’area vesuviana, che lo Strillone ha raccontato con dedizione e impegno.

Il 2017 è stato segnato, indubbiamente, dal crollo del 7 luglio: alle 6:20 del mattino un boato squarcia il silenzio dell’alba. La parete nord del palazzo di via Rampa Nunziante viene giù all’improvviso, inghiottendo otto persone. La macchina dei soccorsi si muove velocemente, nonostante le difficoltà per accedere all’area del crollo incastrata tra i binari della Ferrovia dello Stato e la parte di palazzo ancora in piedi. I vigili del fuoco scavano per ore: solo alle prime ore del mattino successivo vengono estratti gli ultimi due corpi dalle macerie. A perdere la vita, quel maledetto 7 luglio, è l’intera famiglia Guida (Pasquale con la moglie Anna Duraccio e i figli Francesca e Salvatore di 14 e 8 anni), la famiglia Cuccurullo (Giacomo con la moglie Edy Laiola e il figlio Marco) e la signora Pina Aprea. Nelle settimane e mesi che seguono si alternano manifestazioni e fiaccolate con le quali la città chiede che venga fatta giustizia, mentre gli inquirenti della Procura di Torre Annunziata e i consulenti sono al lavoro per individuare i responsabili.

Nei mesi che hanno preceduto il crollo l’attenzione in città era tutta rivolta alla politica. Dopo il decennio Starita, la città deve scegliere il nuovo sindaco: al termine di una lunga campagna elettorale, a vincere il 25 giugno è Vincenzo Ascione, leader della coalizione di centrosinistra.

La cavalcata del funzionario di banca comincia diversi mesi prima quando, nel Partito Democratico, riesce a spuntarla su Ricciardi e ad ottenere la nomination unitaria per le primarie di coalizione dove sfida il candidato del fronte moderato, Carmine Alfano. Il 26 febbraio oltre 4mila persone si recano alle urne per scegliere il candidato sindaco della coalizione, vinte da Ascione con soli 56 voti di scarto. Al primo turno delle amministrative poi, contro gli avversari Pierpaolo Telese e Ciro Alfieri, Ascione sfiora ma non supera il 50%: al ballottaggio del 25 giugno, contro Ciro Alfieri, Ascione viene eletto sindaco di Torre Annunziata.

L’estate non è stata solo segnata dal crollo di via Rampa Nunziante. Pochi giorni dopo la tragedia del 7 luglio, un’altra tragedia si abbatte sul territorio vesuviano. E’ il 12 luglio quando centinaia e centinaia di ettari del Parco Nazionale vengono ricoperti dalle fiamme. Piromani senza scrupoli distruggono un intero ecosistema fatto di flora e fauna della macchia mediterranea. Le fiamme, grazie anche all’assenza di pioggia e alla lentezza della mezzi di soccorso, divorano tutto: una coltre di fumo e la puzza di bruciato coprono l’intero territorio attorno al Vesuvio per settimane.

Il 2017 è stato l’anno che ha visto anche la scomparsa di due commercianti storici della città. Il 21 gennaio, dopo una lunga malattia, muore Rosangela Gilbo, titolare della storica boutique di corso Umberto. Centinaia i messaggi di cordoglio, anche sui social, di quanti la conoscevano. Pochi mesi dopo, il 20 aprile, muore improvvisamente, Angelo Belfiore, storico edicolante, conosciuto e stimato da tanti.

Concludiamo l’excursus del 2017 con una notizia positiva, anche se solo per il diretto interessato: la fortuna bacia Torre Annunziata con il gioco del Superenalotto “Nababbi a Natale”. In palio 20 premi da un milione di euro: uno di questi viene vinto da un Mister X torrese che gioca una schedina di 3 euro nella tabaccheria di Via Vesuvio, a pochi passi dalla stazione della Circum di Trecase.

L'augurio è che questa notizia, giunta a fine anno, inauguri un 2018 migliore e ricco di belle notizie.

Salutando i nostri assidui lettori con i migliori auguri di un felicissimo e sereno 2018, vi invitiamo a restare sempre aggiornati, cliccando su www.lostrillone.tv o seguendo la pagina facebook de “Lostrillone.tv”!


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"