Savio Marziani non torna sui suoi passi e lascerà l’ospedale di Boscotrecase. Non è bastata una delibera apposita dell’Asl Na 3 Sud che lo confermava come direttore sanitario del Sant’Anna-Madonna della Neve in questa fase di riconversione.

“Ringrazio per la fiducia la direzione strategica, gli operatori e i medici tutti. Abbiamo riconvertito due volte l’ospedale e aperto vari reparti. Ma confermo le mie dimissioni già inoltrate ad agosto per gli stessi identici motivi. Ora dovrò provvedere al PNNR. Comunque continuerò a seguire la riqualificazione e l’attività degli ospedali nella parte tecnologica e strutturale, coordinando gli ingegneri dell’Asl Na 3 Sud. Un pool che andrà avanti nelle individuazioni degli ospedali di comunità. E il controllo di autorizzazioni e accreditamenti dell’azienda. Interverrò su tutto il territorio della Napoli 3 e darò anche la spinta per la ripartenza dell’ospedale del quale sono stato operatore sanitario”.

Poi ha aggiunto. “Nessuna polemica in atto. Ci sono, invece, degli atti di quel momento preciso con le varie tensioni accumulate. Le motivazioni, ripeto, sono le stesse della nota di quest’estate. A Boscotrecase ho fatto il mio tempo. Ora ho altri incarichi”.