Pene complessive per 209 anni per l’organizzazione che fa capo al narcos di Castellammare Raffaele Imperiale. Mano dura del pm antimafia di Napoli Maurizio De Marco, nell'ambito del processo con il rito abbreviato che si sta celebrando davanti al gup Maria Luisa Miranda e che vede imputati venti presunti appartenenti all'associazione a delinquere finalizzata al traffico di cocaina capeggiata da Imperiale. L’uomo, arrestato a Dubai nel 2021 oggi è un collaboratore di giustizia.

Per Imperiale la Dda ha chiesto 14 anni e 9 mesi e 10 giorni. Per lui e per i suoi collaboratori più stretti - Bruno Carbone, Corrado Genovese e Daniele Ursini - che hanno fornito supporto agli inquirenti (Imperiale e Carbone da collaboratori di giustizia) il pm De Marco ha chiesto il riconoscimento delle attenuanti previste per i collaboratori di giustizia equivalenti alle aggravanti.

Andando nel particolare la Procura di Napoli ha chiesto:

Mario Allegretti 12 anni e 10 mesi di reclusione;
Luca Alvino, 10 anni, 5 mesi e 10 giorni;
Luca Cammarota 14 anni;
Bruno Carbone, 14 anni, un mese e 10 giorni;
Gianmarco Cerrone 3 anni e 4 mesi (e 8mila euro di multa);
Antonio Cerullo, 8 anni e 4 mesi;
Antonio De Dominicis 4 anni e 8 mesi (20mila euro di multa);
Ciro Gallo, 9 anni e 4 mesi;
Corrado Genovese, 6 anni e 8 mesi;
Giovanni Gentile, 4 anni e 8 mesi (20mila euro di multa);
Giuseppe Gentile, 5 anni e 4 mesi (28mila euro di multa);
Marco Liguori 12 anni e 8 mesi;
Girolamo Luca, 12 anni e 4 mesi;
Raffaele Mauriello 4 anni e 4 mesi;
Fortunato Murolo, 12 anni, 10 mesi e 20 giorni;
Marco Panetta, 13 anni e 8 mesi;
Antonio Puzella 13 anni, un mese e 20 giorni;
Mario Simeoli, 19 anni;
Daniele Ursini, 12 anni e 4 mesi.

 

Infine è stata chiesta una multa di 8 mila euro per Cerrone; 20mila euro per De Dominicis; 20 mila euro per Giovanni Gentile e 28mila euro per Giuseppe Gentile.


Puoi ricevere le notizie de loStrillone.tv direttamente su Whats App. Memorizza il numero 334.919.32.78 e inviaci il messaggio "OK Notizie"

L'ISOLA