Dal santuario di Pompei il Natale e il Vangelo viaggiano sul popolare sistema di messaggistica più amato dai giovani, whatsapp. Si chiama WhatsAvv l'iniziativa della Pastorale giovanile per diffondere il Vangelo. É un servizio che la diocesi mariana ha sperimentato già con grande successo durante il periodo pasquale, con KeepLent che raggiunse i giovani anche all'estero.

WhatsAvv offre un momento di ascolto e di riflessione quotidiano sulla Buona Novella a partire da domenica 29 novembre. Ogni mattina, un messaggio con un versetto del Vangelo del giorno e una breve nota audio di commento, raggiungerà tutti gli iscritti all'iniziativa. La riflessione sarà, di volta in volta, a cura di sacerdoti, catechisti, educatori di Azione Cattolica, insegnanti di religione, responsabili di Movimenti e Associazioni, membri dell'èquipe di Pastorale Giovanile e del gruppo scout Agesci.

Ogni domenica, a commentare il Vangelo sarà l'Arcivescovo di Pompei, monsignor Tommaso Caputo. A "WhatsAvv" ci si può iscrivere inviando un sms al numero 392 44 46 952, indicando nome, cognome e scrivendo accanto 'WhatsAvv'. Nella nota vocale, della durata di circa un minuto e trenta secondi, si potrà ascoltare un breve commento di approfondimento al Vangelo del giorno.

"WhatsAvv - ha detto don Ivan Licinio, che guida la Pastorale Giovanile assieme a Vittorio Tufano - ci sembrava un modo particolare per comunicare il Vangelo ai giovani e prepararli all'incontro con Gesù che nasce. Gli impegni quotidiani a volte rendono difficile persino dedicare qualche minuto al Signore. Rinnovando l'iniziativa, speriamo di offrire questa possibilità, regalando un minuto di ascolto e di riflessione che dona serenità e offre la giusta carica per affrontare la giornata". L'evento "WhatsAvv", aggiornato ogni giorno, con le note vocali di commento al Vangelo sarà pubblicato anche sul profilo Facebook Pastorale Giovanile di Pompei.